Attività

IBAN coordina l’attività di investimento dei Business Angel

I Business Angel, in italiano “investitori informali nel capitale di rischio”, sono ex titolari di impresa, manager in attività o in pensione con risorse finanziare, una buona rete di conoscenze, una solida capacità gestionale e un buon bagaglio di esperienze. Il loro obiettivo è quello di contribuire al successo economico di un'azienda o di una startup e alla creazione di nuova occupazione.

IBAN sviluppa e coordina l'attività di investimento degli investitori informali (Business Angel) nel capitale di rischio delle PMI e delle startup, in Italia e in Europa; contribuisce alla realizzazione di programmi locali, nazionali e comunitari finalizzati alla creazione e allo sviluppo di un ambiente favorevole all'attività degli investitori informali; mantiene gli opportuni contatti con le organizzazioni internazionali e italiane, per la realizzazione dei propri obiettivi.

IBAN promuove il riconoscimento dei Business Angel e dei BAN come soggetti di politica economica. IBAN incoraggia lo scambio di esperienze tra i BAN.

IBAN cura l’attività culturale, associativa, editoriale; costituisce comitati o gruppi di studio e di ricerca e svolge qualsiasi altra azione che si riconosca utile, lecita ed aderente agli scopi dell'Associazione.

I BAN mettono in contatto Business Angel, imprenditori e startupper

I Business Angel si organizzano in reti locali dette BAN (Business Angel Network), strutture permanenti, incoraggiate tra loro a scambiarsi conoscenze ed esperienze, che permettono ai Business Angel di incontrare imprenditori o startupper alla ricerca di capitale e di competenze manageriali. Un BAN può essere creato e gestito da persone fisiche, come i Business Angel, oppure da enti e/o organizzazioni ed è costituito da più soggetti che possono intervenire in maniera visibile e continuativa, direttamente o come sponsor.

Il BAN identifica i Business Angel della propria zona (provincia o regione), mette in contatto i Business Angel e gli imprenditori, organizza dei "forum" con gli investitori, redige e diffonde pubblicazioni specializzate.

Ogni rete locale segue le regole indicate dall’Associazione IBAN.

Un BAN collabora al business plan, aiuta a reperire fondi ed è presente nelle decisioni più importanti

Ma perché un BAN può essere così importante e decisivo per un’azienda o una startup?

Il successo di una PMI dipende essenzialmente da tre fattori: un buon business plan, i mezzi finanziari a disposizione e le capacità imprenditoriali.

Il BAN incide e interviene proprio in questi tre ambiti perché assiste alla redazione e allo sviluppo del business plan, funge da supporto finanziario per il reperimento di fondi e grazie alle proprie competenze e conoscenze professionali accompagna l’imprenditore nelle sue decisioni più importanti.