INCENTIVI FISCALI ALL’INVESTIMENTO IN START-UP E PMI INNOVATIVE

Modalità di attuazione degli incentivi fiscali in regime de minimis all’investimento in start-up innovative e in PMI innovative.

IBAN informa che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 38 del 15 febbraio 2021, il Decreto del Ministero dello sviluppo economico del 28 dicembre 2020 con le modalità di attuazione degli incentivi fiscali in regime de minimis all’investimento in start-up innovative e in PMI innovative.

Il decreto contiene le disposizioni di attuazione delle agevolazioni fiscali previste dall’art. 38, commi 7 e 8, del Decreto Rilancio. Si ricorda che il Decreto Rilancio ha introdotto (art. 38, c. 7) una detrazione pari al 50% dell’importo investito, nei limiti di € 100 mila all’anno per investimenti, anche indiretti tramite OICR, in startup innovative e (art. 38, c. 8) una detrazione pari al 50% dell’importo investito, nei limiti di € 300 mila all’anno, per investimenti, anche indiretti tramite OICR, in PMI innovative.

Il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato le FAQ in materia di incentivi fiscali “de minimis” che prevedono una detrazione IRPEF del 50% destinata alle persone fisiche che investono nel capitale di startup e PMI innovative (D.L. 34/2020, art. 38, commi 7 e 8 e Decreto 28 dicembre 2020).

Per accedere all’incentivo è necessario che il legale rappresentante della startup o PMI innovativa presenti istanza sulla piattaforma dedicata (https://padigitale.invitalia.it/) .

Altri link di riferimento sono:
- Manuale utente per l’utilizzo della piattaforma informatica
- Circolare n. 25 febbraio 2021 - Disposizioni operative per l’accesso e il funzionamento della piattaforma informatica
- Decreto ministeriale 28 dicembre 2020 - Modalità di attuazione degli incentivi fiscali in regime de minimis all'investimento in start-up innovative e in PMI innovative


Per maggiori informazioni fare riferimento al seguente link:
LINK